Animalìa

Anno 2021

La mano dell’uomo preda la Terra e le creature che la abitano, definisce i confini, conta le perdite e gli esuberi, disegna e disfa aree protette per se stesso, forse illudendosi di essere bravo, di essere attento, di essere nel giusto.

Del resto, abbiamo la capacità di ricreare animali verosimili, in serie e meno ingombranti. Se si rompono, basta sostituirli.

 

Perciò: «Buona notte dunque, caro lettore. Torna a casa, chiuditi bene a chiave nella tua gabbia, dormi sereno e fa’ bei sogni.

Fino a domani».1

 

1(Grandville, Scènes de la Vie Privée Et Publique Des Animaux, 1842)

error: Content is protected !!